Tuesday, October 25, 2011

Elizabeth Zimmermann e Peggy Guggenheim



Attualmente il  Lu.C.C.A. - Centre of Contemporary Arte - ospita una mostra che presenta opere della Collezione Peggy Guggenheim. La mostra si intitola "Carte Rivelatrici. I tesori nascosti della Collezione Peggy Guggenheim" e rivela un lato poco conosciuto della Guggenheim: la sua passione per i lavori su carta.


"Attingendo dal patrimonio della Collezione Peggy Guggenheim, questa mostra porta alla luce una selezione di opere su carta di alcuni tra i più grandi artisti del XX secolo, quali Alechinsky, Arp, Calder, de Kooning, Ernst, Fontana, Hundertwasser, Kandinsky, Kupka, Man Ray, Masson, Matta, Mondrian, Moore, Picasso, Richter, Rivera, Sironi, Tancredi, Tanguy, Tobey e Vedova. Alcune delle opere furono esposte alla biennale di Venezia del 1948, altre sono state esposte solo in rare occasioni, mentre altre ancora vengono presentate al pubblico per la prima volta in questa mostra al Lu.C.C.A."

Quando ho letto questo commento, il mio primo pensiero è stato: "non sarebbe grande abbinare il workshop su EZ con una visita di questa mostra?!"

Da giovani, sia Peggy che Elizabeth furono avventurose e indipendenti. 

http://ecx.images-amazon.com/images/I/51fxAD9ljqL.jpg
A quindici anni, Elizabeth ha lasciato la famiglia in Inghilterra per trasferirsi prima in Svizzera e in Germania per studiare arte. In Germania ha incontrato suo marito e con lui, emigrò negli stati uniti nel 1937. Già negli anni cinquanta era diventata una progettista ben conosciuta. Nel 1958 fu pubblicato il primo numero della sua famosa newsletter. Ma, il suo vero lascito sono i suoi libri. Knitting without Tears, forse il più famoso, fu pubblicato nel 1971. Altri seguirono nel corso della sua vita, mentre The Opinionated Knitter è stato pubblicato postumo.

http://www.phantasmaphile.com/2011/06/index.html
A diciannove anni Peggy si è imbarcata in un viaggio che l'ha portata dalle cascate del Niagara alla confine con il Messico. Appena ventenne, Peggy fu affascinata dalla comunità artistica bohémien, e a ventidue anni si trasferì  a Parigi, dove ha fatto amicizia con molti artisti avant-garde che vivevano nel quartiere Montparnasse. Iniziò a collezionare opere d'arte e nel 1948 fu invitata a fare una mostra alla Biennale di Venezia. Nel 1949, si trasferì nel Palazzo Venier dei Leoni sul Canal Grande. The Peggy Guggenheim Collection è uno dei musei più importanti in Italia di arte europea e americana del primo '900.  (http://en.wikipedia.org/wiki/Peggy_Guggenheim)

Peggy Guggenheim e Elizabeth Zimmermann, due donne straordinarie che hanno lasciato un segno.

Quindi.. spero di riuscire a farle incontrare al Lu.C.C.A.!

Una visita della mostra sulla Guggenheim, un pranzo a buffet e per finire un "knit-it" con EZ!

Seguiranno altri dettagli! 




No comments:

Post a Comment